Mendiga voz (Voce mendìca) por (di) Alejandra Pizarnik

 

 

Y aún me atrevo a amar

el sonido de la luz en una hora muerta,

el color del tiempo en un muro abandonado.

 

En mi mirada lo he perdido todo.

Es tan lejos pedir. Tan cerca saber que no hay.

 *

E ancora oso amare

il suono della luce in un’ora morta

il colore del tempo in un muro abbandonato.

 

Nel mio sguardo l’ho perso tutto.

E’ così lontano chiedere. Così vicino sapere che non c’è.

 

http://krimisa.blogspot.com/

Annunci

4 thoughts on “Mendiga voz (Voce mendìca) por (di) Alejandra Pizarnik

  1. …e per non rischiare di ripetermi lascio che a commentare sia il silenzio….
    spero di leggerti, carissimo Cat, presto tra questi fogli di amata\odiata virtualità.
    ti abbraccio e ancora grazie!

  2. Quella di Alessandra (Alejandra) è una voce forte e notevole. Non ho letto molto di lei ma già in quel non molto sento vibrazioni che non lasciano indifferenti, anzi… e poi, quanta tenerezza…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...