Farmi corteccia (versi di Elina Miticocchio per la foto di Romina Dughero)

quante sfumature chiamate a raccolta
ha questa bocca
d’autunno
esplosa
e vedo che altro sta bruciando
e sale tra le foglie
un respiro, avvinto, di terra
.
nel sogno di luce
sbigottita per tanto chiarore
il tuo Cantico è segno
peccato che al risveglio
ogni parola-corteccia
sia svanita

*

[parole in libertà, guardando la fotografia di Romina Dughero]

4 pensieri su “Farmi corteccia (versi di Elina Miticocchio per la foto di Romina Dughero)

  1. la parola si fa immagine_verso la foto…
    due amiche in sinergica arte, Elina e Romina, assonanti nel nome e nella visione, in questa elaborazione onirica dell’Autunno che bussa alle porte del rele e del giorno…
    complimenti ad entrambe. un insieme artistico molto, molto bello.

  2. Sono felice di essere ospite in questo bellissimo spazio accanto ad Elina ,…ogni volta capace di creare e cercare nel profondo dei miei racconti …grazie di cuore

  3. sono note spontanee, nascono dalla visione delle immagini di Romina Dughero
    sono sempre una “sorpresa” per Romina poichè lei mi ha dato “carta bianca”, mi ha detto di scrivere ciò che sento e così sto facendo..
    lieta di ssere qui, in questa casa di affetto e parole, insieme alla sua arte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.