come piccole tartarughe (Cataldo A.Amoruso)

come piccole tartarughe, sortite a stento
più ti sembra di correre
più si allontana l’onda
come da mano che mai raggiunge
.
e poi,
…quest’ andar per mare che non ha mai una riva

 *

com lionèdd, sciurtùt a quann a quann,
cchjiù ti para ca fùj,
cchjù si scùcchja l’unna
com ‘e ‘na mana ca maj ci ‘ajùncia
.
e ppò,
…su maru maru c’unn ha maj ‘na riva

*

[tratto da http://krimisa.blogspot.it/2012/11/com-lionedd.html]

Annunci

3 thoughts on “come piccole tartarughe (Cataldo A.Amoruso)

  1. *
    rivolgo a questa bellissima voce poetica calabrese, un particolare ringraziamento, per questo piccolo dono che allieta un giorno particolare..
    la tartaruga, come simbolo di innata istintività verso il mare da cui deriva; di buon auspicio e di estrema difesa al contempo; di longevità e perseveranza, esattamente come un ricordo…

  2. Grazie; confesso che a quelle qualità di istintività, longevità, perseveranza, non avevo minimamente pensato…chissà, forse funziona anche così -ad esserne capaci: far pensare chi legge, con la fortuna di non dover pensare! O forse no.

    1. *
      penso o forse no…
      sembra un quesito amletico!! ma è solo il dettaglio (o la conoscenza della “materia”), se vogliamo esprimerci così, di un lettore…a cui piace moltissimo la tua poesia!!

      grazie a te per esserci in questi luoghi 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...