i poeti piantano scarpe (versi di Cataldo A.Amoruso)

1307215247_AmedeoModigliani_016
Portrait of Mario Varvogli
Amedeo Modigliani, c.1919

 

i poeti piantano scarpe

precise, puntute

come quelle che avanzano dai morti

lucide linde lustre

 

come piedi d’impiccati

le parole dei poeti

si fermano tutte nella stessa direzione

 

sembrano asole assetate di bottoni

pronte a sfinire di troppa pace

 

ai piedi dei poeti

non restano che scarpe spesse listate a lutto

 

*

[Cataldo A.Amoruso]

Annunci

6 thoughts on “i poeti piantano scarpe (versi di Cataldo A.Amoruso)

  1. Condivido tutte, una per una, queste parole anche se dalla parola ” poeti ” credo e spero che qualche cosa sfugga camminando invece a piedi nudi.
    Scrivendo e partecipando all’universo poesia, si arriva prima o poi a questi versi che lasciano l’amaro in bocca e la certezza di cose sapute ma tenute in disparte, forse anche per sopravviverne, Ma la certezza è anche che, arrivati a questo punto, il proseguire è per la necessità, la bellezza, la voglia di scrivere ancora. molto bella. complimenti all’autore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...