Romeo Raja, Piuttosto che il silenzio.

Andre Derain - Nudo inginocchiato,originale a matita
André Derain, Nudo inginocchiato, originale a matita, 1940
(da Galerie Michelle Champetier – Cannes, France)

.

Nemmeno una promessa quest’anno

lo prometto

così sarò lo stesso uomo anche a gennaio.

Tanto finivano tutte lì

dopo un momento e un momento ancora

di ultime volte, le mie vergogne.

Datemi un soldo per ogni sigaretta

per le bestemmie e per i libri

che ho da finire da quando ho cominciato.

Parlerei col mago delle carte

quello che ha scritto in fronte che ti fotto

certe sere piuttosto che il silenzio.

 

_________________________________________

[Romeo Raja, inedito, gennaio 2014]

Annunci

18 thoughts on “Romeo Raja, Piuttosto che il silenzio.

  1. Sono versi, questi di cui ringrazio l’autore, che aprono nella loro intima rivelazione, un nuovo anno con la più bella delle espressioni che si possano sperare da qualcuno: “così sarò lo stesso uomo” non solo a gennaio mi e gli auguro! Perché, se è vero che il cambiamento serve a sopravvivere, rimanere la stessa Persona, umana, nel senso nobile dei termini, dà la sensazione che qualcosa di bello e serio ancora possa esserci. Nonostante quel che ci accade intorno.

    Grazie di cuore, Romeo.

  2. ” parlerei col mago delle carte
    quello che ha scritto in fronte che ti fotto
    certe sere piuttosto che il silenzio ”
    quanto sono legato a questo verso nessuno lo può sapere, eppure è giovane e appena partorito. Era appeso chissà dove e chissà da quanto, certe cose sono medicine.
    grazie Angre per l’ospitalità e le parole che sempre hai.

  3. Determinati questi versi di Romeo Raja tanto quanto la consapevolezza di accettarsi così come è: nell’incompiutezza ( “i libri che ho da finire da quando ho cominciato”), nella rabbia (“le bestemmie”), nel dia-logo(” piuttosto che il silenzio”).
    E’ un proposito realistico, concreto che può portare lontano.

    Ciao,

    Rosaria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...