INSIDE THE STONE pagina nona

Inside the stone 9 pagina nona

La poesia è una risposta concreta alle giornate piovose dell’anima, alle attese ancora da realizzare, ai sogni da concretizzare; un colore necessario per dirci e saperci vivi. La nona pagina del nostro progetto di collaborazione vede i versi di amici preziosi e costanti per presenza e partecipazione, motivi che creano affetto e adducono maggior stima per quella testardaggine che condivido appieno, di non arrendersi davanti alle quotidiane intemperie, ma di continuare a danzare sotto la pioggia anche quando si ha l’ombrello rotto. Perdonatemi le metafore, ma l’artista scelto non a caso per accompagnare questi movimenti dell’anima, Paul Klee, insegna proprio a guardare “oltre” il primo significato e l’ultima maschera, quella che ci difende dal mondo e che alla fine è quello che tutti vedono di noi.

Grazie di cuore agli autori e buona lettura a tutti.

(Angela Greco)

*

Paul Klee - Giardino di Tunisi 1919
Paul Klee, Giardino di Tunisi (1919)

.

[mi rimane il cielo, e il muro]

di Cataldo Antonio Amoruso

 

mi rimane il cielo, e il muro

alto di cinta e fondi di bottiglie

una polvere compagna e i pioppi

bianchi come la strada al sole

questo era un percorso

di scarpe tramandate di figlio in figlio

lo stringevo nelle spalle, quel corso

senza scatti per difendermi, di volpe in volpe

avevo solo gli occhi

bassi

e i passi

lenti da far rabbia

e dita senza nocche

come quelle degli angeli

chini sul volto del bambino

 

di quel cammino mi restano superlativi

di aggettivi – bellissima! – di modi di dire – piano piano

e un piccolo mondo superstite:

premo sugli occhi

con accanimento

perché viva

o muoia

indifferentemente,

purché mi lasci,

per sempre

come le cose più immerite e belle

non come i pensieri pronti

divorandomi a tornare

 

è una strada di sole viste

in un destino d’agosto

la rifaccio in silenzio

nella controra più assorta

quando neanche i cani mi ascoltano

e vedo solo code

verticali di gatti predatori

sono passato per queste strade

mille e mille morti di là da venire

che nemmeno sapevo

e già piangevo

per l’ingiustizia estrema

di vivere non come i gatti

avidi nei cassonetti

non come i cani

sereni sui marciapiedi

ma solo di vivere ho pianto

e d’agosto

quando la bocca è secca

e ci vuole cuore

e ci vogliono polmoni

per tirare la vita in secca

come una barca

e portarsene dentro un pezzo

di quella strada sfatta

all’insaputa, insieme.

Paul Klee, Temple Garden (1920)
Paul Klee, Temple Garden (1920)

.

Quando la pace scenderà su me.

di Franco Floris

 

Quando la pace scenderà su me

goccia su goccia laverà il mio viso

e quelle labbra che spesso il sorriso

hanno dimenticato.

 

Quando la pace scenderà su me

goccia su goccia laverà il mio corpo

che troppo spesso ho maltrattato

come se fosse il corpo di un nemico.

 

Quando la pace scenderà su me

goccia su goccia laverà il mio cuore

spesso strappato per il troppo amore.

 

Quando la pace scenderà su me

goccia su goccia

come dolce pioggia

la berrò e sarà dolce

come un canto

e non amara

come questo pianto.

in-the-style-of-kairouan-1914
Paul Klee, In the style of Kairouan (1914)

 .

6.30 del mattino

di Antonella Troisi

 

Fuma,

la vecchia fuma

in riva al mare,

gonna rossa a fiori

camicia a righe bianche e blu.

 

Fuma,

la vecchia fuma

in riva al mare

e parla con se stessa.

Lancia la lenza

attende

lei.

Io

muta,

nuoto via

prima che l’ardiglione

m’incastri.

Paul Klee, Tale à la Hoffmann (1921)
Paul Klee, Tale à la Hoffmann (1921)

.

Ho nostalgia di te

di Augusto Salati

 

Ho nostalgia di te

Polla misteriosa

Apparsa tra la pioggia

Del mercato

Come un tuono nel cuore

Frizzava la tua faccia

Di piccole lentiggini

Come sul fiore

Della rosa canina

Tu m’hai guardato

Fermandoti sorpresa

E non so quale fuoco

Di rossore colorò

Il tuo fragile viso

Fu un attimo, un sogno

Non so la calamita

Come ci avvicinò

Con tanto impulso

E ci guardammo

Affiatati come due

Passeri in amore

Bastò un sorriso

E quegli occhi, quegli occhi

Suoi dentro i miei

A sfoderare sentimenti

Di giovani primavere

I suoi capelli

Bagnati di parole

Sfiorarono le mie labbra

E sentii il suo calore

Di svelto respiro

Passarmi per la gola

Cercando il cuore.

Ci vedemmo altre volte

E il primo bacio

Scompaginò il mio petto.

 

(Dedicato soprattutto a chi non crede al colpo di fulmine!)

Paul Klee - 1914 - Garden in St Germain in Tunis
Paul Klee, Garden in St Germain in Tunis (1914)

.

Diamante.

di Franco Floris

 

Fresca d’estate, di color vermiglio

sapiente danzi la tua sicurezza

apri il tuo fiore come fosse giglio

offri della tua vita la pienezza.

 

Solo chi cede amore amore prende

e al tuo cuore gentile lieto beve

liquido terso come sciolta neve

che dai tuoi fianchi limpido discende.

 

Schiava e regina d’amorosa lotta

lieta comandi e lieta ti abbandoni

regali e spandi attorno a te i tuoi doni

terso diamante in una oscura grotta.

 

*

Annunci

One thought on “INSIDE THE STONE pagina nona

  1. Inside the stone è aperta a chiunque posti sulla bacheca della fan page il suo contributo poetico e / o artistico, ma nel tempo delle nove pagine, si è definita come una questione di coraggio, di scelta di partecipazione ad un progetto comune che, permettetemi di dirlo, designa anche il carattere di chi ha scelto di farne parte, credendo che la Bellezza davvero può salvarci tutti. Nessuno escluso.

    Troppi ancora credono che la poesia sia il libro edito, il premio vinto o la manifestazione che ti invita e ti chiama “poeta”… Poesia è un modo dell’anima di partecipare del dolore e della gioia del mondo, di guardare, di sentire e di restituire il vissuto in versi, di condividerlo. Senza condivisione non si ha poesia, ma burocrazia dei versi. La vera poesia non può rimanere un fatto privato. Scusate, ma penso questo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...