Romeo Raja, non so parlare come il mare

Ivan-Aivazovsky Tramonto sul mare - 1853
Ivan Aivazovsky, Tramonto sul mare (1853)

 

***non so parlare come il mare ***

 

e il mare era li

col suo parlare

difficile dire cose più belle

allora ti guardo

difficile vedere cose

più belle.

 

[Romeo Raja]

 

Puskin sulla costa del Mar Nero - olio su tela di Ivan Aivazovsky (1817-1900 Ukraine)
Puskin sulla costa del Mar Nero olio su tela di Ivan Aivazovsky (1817-1900, Ucraina)
Annunci

4 thoughts on “Romeo Raja, non so parlare come il mare

  1. Un dono delicatissimo e dalla straordinaria forza al contempo, questi versi che Romeo Raja ha cortesemente affidato a Il sasso nello stagno: una sorta di parallelismo che ha quasi sapore di simbiosi, tra la grandezza e l’indiscussa bellezza del mare e il soggetto a cui i versi sono rivolti, delicatamente racchiuso in due lettere – “allora ti guardo” – che, come il mare, permettono l’approdo ad una vastità senza riserve.

    Complimenti, per questa capacità di saper sintetizzare il verso e di essere, al contempo, grandissimo.

    AnGre

  2. Grazie Angela per questo spazio dove mettere un ricordo, ormai solamente legato alle parole, questa è forse la prima poesia che ho scritto, la prima che soddisfaceva la mia idea di poesia. grazie ancora e grazie a quanti si soffermeranno giusto quell’attimo che occorre per leggerla. Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...