L’amore dei poeti colma assenze e giorni, due poesie di Cataldo Antonio Amoruso

Henri Rousseau - Il sogno
Il sogno, Henri Rousseau

 

Mi aspettavi precisa
Portata dal primo treno d’ombra
Non dovevo scomodare albe
O ricomporre notti
C’eri già
A precedermi
Col mestiere del sogno
O il chiodo fisso nei pensieri

Una vita torna nel suo letto
Non avrà più tempo
Anche se afferra ai bordi del passato
Con mano ossuta e resistente
Non cado in errore
Resto nell’ombra
Come antico un amore
di te
Perora.

*

E allora sento

Che di dentro e lontano
In me si accende
Intatto un tramonto
Con la sua volta di cielo
Imponente
Che su uno scoglio acuminato
S’apprende
Fossi l’ultimo perdente
Ti amerei
E non basta
Ad averti interamente
Lo specchio incompleto del cielo
La sua eco nel mare riversa
né rincorrere infinito la salvezza
sfuggente dei cangianti azzurri narciso
non basta
non basta
non basta.

* * *

Cataldo A.Amoruso, 

versi tratti da http://krimisa.blogspot.it/

Annunci

2 thoughts on “L’amore dei poeti colma assenze e giorni, due poesie di Cataldo Antonio Amoruso

  1. in questi giorni mi era mancata una voce che giungesse in versi a destarmi dal quotidiano, riconducendomi in quella dimensione di cui è capace soltanto la poesia…grazie Cat & ben ritrovato ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...