Fascino, mistero e battiti d’ali di farfalle dipinti da Dosso Dossi

Dosso_Dossi_010 (1)
Dosso Dossi, Giove pittore di farfalle, Mercurio e la Virtù (1523 – 1524)

 

Giove pittore di farfalle, Mercurio e la Virtù è un dipinto a olio su tela (111,3×150 cm) databile al 1523-1524 circa, conservato nel Castello di Wawel a Cracovia, realizzato dal pittore Giovanni di Niccolò Luteri, detto comunemente Dosso Dossi (nato si ipotizza a Mirandola nel 1486 e deceduto nel 1542 ca.), uno dei principali artisti attivi alla corte ferrarese degli Este all’epoca dell’Ariosto. Il soggetto subito evidente è di natura mitologica ed assembla nello spazio definito della tela tre personaggi precisi identificabili dagli attributi classici ad essi riconosciuti: Giove padre degli dei, intento a dipingere farfalle; Mercurio messaggero tra il divino e l’umano ripreso nell’atto di zittire la terza figura della scena, la Virtù di giallo vestita, ritratta in un atteggiamento quasi di supplica.

Öèôðîâàÿ ðåïðîäóêöèÿ íàõîäèòñÿ â èíòåðíåò-ìóçåå Gallerix.ru

L’opera è uno dei complessi dipinti allegorici ed esoterici che erano in voga alla corte di Ferrara nel primo Cinquecento, quando alla stessa corte erano ospitati letterati illustri tra cui Ludovico Ariosto, affascinato dall’opera di Dossi. Questi costruì un dipinto con tre figure principali legate da continui rimandi, in una struttura che ricorda l’arte veneziana, ma più densa di simboli e messaggi da decifrare, che mettono in secondo piano anche la bellezza delle figure o del paesaggio, qui ridotto a un accenno sintetico sullo sfondo di un cielo carico di nubi.

Le inconsuete attività dei protagonisti dell’opera attraggono lo sguardo e rimandano, ad un’analisi più attenta, ad una serie di significati reconditi, tra i quali anche richiami all’alchimia e alle teorie filosofiche in auge nel periodo storico in cui l’artista visse, sui quali molto si è discusso e scritto. Opera probabilmente commissionata da Alfonso I d’Este, alla cui corte ferrarese l’artista faceva riferimento, celebra non già l’allegoria (“figurazione pittorica o plastica di un concetto astratto, che si esprime soprattutto per mezzo di personificazioni e simboli”), bensì il trionfo (celebrazione particolare di una figura, riconducibile alle celebrazioni romane in onore di Giove e degli dei della guerra) della pittura, come arte suprema, preordinata dalla Natura, in cui Giove si diletta – così come il duca di Ferrara – con Mercurio che veglia su di lui al cavalletto, affinché nessuno gli arrechi disturbo in quello che è un raro momento di pace per l’inquieto padre divino.

Öèôðîâàÿ ðåïðîäóêöèÿ íàõîäèòñÿ â èíòåðíåò-ìóçåå Gallerix.ru

Mercurio, quale dio dei commerci, quindi degli scambi, è qui intermediario tra il mondo del manifesto, ossia il dipinto di Giove, e il non manifestato, ovvero l’idea simboleggiata dalla Virtù, che accorre da destra. Il mercurio è anche il metallo liquido che poteva assumere qualsiasi forma, quindi l’elemento che più si prestava a rappresentare le cose mutevoli e inafferrabili. Il suo gesto di invocare il silenzio allude all’ispirazione, che richiede la quiete iniziatica, condizione necessaria e preludio alle varie forme di creazione, tra cui anche quella artistica.

(testo scritto e adattato da fonti varie a cura di Angela Greco & Giorgio Chiantini per i Sassi di arte)

Annunci

2 thoughts on “Fascino, mistero e battiti d’ali di farfalle dipinti da Dosso Dossi

  1. E’ un dipinto che ho visto al castello dell’acropoli di Wavel a Kracow, un luogo mitico in cui si possono trovare reperti archeologici di grande rilievo, la Cattedrale e si può ammirare il bellissimo panorama sulla Wisla, il fiume navigabile. Non lontano il ghetto di Kazmir, il quartiere ebraico, tristemente famoso e luogo dove si svolsero gli eventi raccontati anche nel film Schindler list. Sull’opera di Dosso Dossi è stato espresso tutto con la solita competenza e chiarezza de Il sasso nello stagno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...