da Diario di Francia di Maria Luisa Spaziani

a.

IV

Sono venuta a Parigi per dimenticarti

ma tu ostinato me ne intridi ogni spazio.

Sei la chimera orrida delle gronde di Notre-Dame,

sei l’angelo che invincibile sorride.

 

Veniamo a patti (il contadino e il diavolo):

lasciami il giorno per guardare, leggere,

sprecare il tempo, divertirmi, escluderti.

Notti e sogni, d’accordo, sono tuoi.

*

Maria Luisa Spaziani, da Diario di Francia ne La stella del libero arbitrio

Tutte le poesie a cura di P.Lagazzi e G.Pontiggia, Meridiani – Mondadori

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...