Salvatore Quasimodo, Dove morti stanno ad occhi aperti

notte

 

Seguiremo case silenziose,

dove morti stanno ad occhi aperti

e bambini già adulti

nel riso che li attrista,

e fronde battono a vetri taciti

a mezzo delle notti.

 

Avremo voci di morti anche noi,

se pure fummo vivi talvolta

o il cuore delle selve e la montagna,

che ci sospinse ai fiumi,

non ci volle altro che sogni.

 

*

Salvatore Quasimodo, Dove morti stanno ad occhi aperti

Tutte le poesie, Oscar Mondadori

 

Un pensiero su “Salvatore Quasimodo, Dove morti stanno ad occhi aperti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.