LAVA di Daniela Cattani Rusich

imagenes-de-amor-corazon-con-alas

LAVA

di Daniela Cattani Rusich

 

E mi fa male il mondo

 

questa materia sostanziale in-differenza

a me che sono sostanza immateriale

e ancora ho paura del buio

anche se mi cammina accanto

in ferita d’in-canto e diffidenza.

 

Lo so: è il mitra della mitrale installato

nel petto, che mi scompensa il circolo

a ogni giro dall’atrio al ventricolo

e mi fa stare come un ani-Male

                                                                     (fai un salto,  fanne un altro)

Che il mio sangue non scorre: saltella

che il mio cuore non batte: sobbalza.

E ogni sparo fa un buco a una stella

Vedi? cade dal cielo morente

l’urlo cupo del mondo in-curante

                                                                      (fai una giravolta, falla un’altra volta)

Così piove su questa immondizia…

lava la macchia rossa sul vestito da sposa

lava la terra nera dei cadaveri neri

lava  la nostra impotenza e levaci il pensiero

                                                                       (o bella lavanderina – di guerra)

 

Torneremo puri come angeli luciferi.

 

*

da ARCHE’ (2014, Onirica Edizioni)

testo inserito in Voci di cambiamento, AA.VV – pdf a cura de Il sasso nello stagno di AnGre scaricabile qui:

https://ilsassonellostagno.files.wordpress.com/2014/09/voci-di-cambiamento-aa-vv-poesia-arte-27settembre14-il-sasso-nello-stagno-di-angre4.pdf

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...