L’amore dorme sul petto del poeta di Federico García Lorca

mxcppiuma1

L’amore dorme sul petto del poeta

 

Non capirai mai quanto ti amo

perché dormi su me e giaci addormentato.

In pianto ti nascondo, inseguito

da una voce di acciaio penetrante.

 

Norma che agita ugualmente carne e astro

trapassa ormai il mio cuore addolorato

e le fosche parole hanno morso

le ali del tuo spirito severo.

 

Mucchi di gente saltano nei giardini

aspettando il tuo corpo e la mia agonia

su cavalli di luce e verdi crini.

 

Ma tu continua a dormire, vita mia.

Senti il mio sangue rotto sui violini!

Guarda, ci stanno spiando ancora!

*

Federico García Lorca

Le più belle poesie, a cura di M.G.Simoni, Barbera Editore

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...