Angela Greco su I Quaderni di Èrato

002

TORNANDO NUDI

accadimi nel momento della pelle allo spasmo di cielo del saperti addosso
scendendo dalle labbra segna del tuo caldo procedere la rotta di quell’eden
riacquisita certezza mai sottrattaci dall’imprecisione d’essere ormai umani
e in questo ventre di vagito futuro compi ancora la tua meraviglia d’eternità
perdi ragione in me in questo corpo a corpo primordiale e vicinissimo
dove importante è essere ancora maschio \ femmina in nuovo linguaggio
che desta carni e sovverte silenzi e fiati capaci soltanto di un così sia:
sottile e liquido il suono svela desiderio alle tue dita e irriverente mi spogli
anche dell’ultimo ordinario pudore abbreviando respiri a fremere primavere
mentre la tua estremità acuta edifica appartenenza nel mio irrivelato tempio

Angela Greco

*

tratto da “Tra i vuoti delle costole”, con prefazione di di Maria Grazia Trivigno, 23 dicembre 2014, pag.23, quarto quaderno (e-Book in formato pdf) scaricabile dal sito La presenza di Èrato al seguente  link:

“Tra i vuoti delle costole”, quarto e-Book de ” I Quaderni di Érato”

*

Annunci

2 thoughts on “Angela Greco su I Quaderni di Èrato

  1. Felice di rileggere la poesia qui dove si può commentare. Complimenti per la capacità di costruire un crescendo narrativo pur con bellissime pause in cui lo sguardo può allargarsi verso orizzonti di ampio respiro. Giovanni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...