Aleksandr Aleksandrovič Blok, Il silenzio fiorisce

Constable_Campagna_alberata
John Constable (East Bergholt, Suffolk 1776 – Londra 1837), Campagna alberata vista dalla riva di un fiume – IV decennio del XIX secolo acquerello su carta bianca cm 15,2 x 22,6 dalla raccolta del museo Horne in Firenze

 

Il silenzio fiorisce

Qui il silenzio fiorisce movendo
il pesante vascello dell’anima,
e il vento, cane docile, lambisce
i giunchi appena incurvati.

Qui il desiderio in un’insenatura
vuota fa attraccare i suoi vascelli.
E in questa quiete è dolce non sapere
dei murmuri lontani della terra.

Qui a lievi immagini, a lievi pensieri
io consacro i miei versi,
e con un languido fruscio li accolgono
le armoniose correnti del fiume.

Abbassando le ciglia con languore,
voi, fanciulle, nei versi avete letto
come le gru da una pagina all’altra
siano volate nella lontananza.

Ed ogni suono era per voi allusione
e sonava ineffabile ogni verso.
Ed amavate nell’ampia largura
delle mie rime scorrevoli.

E ciascuna per sempre ha conosciuto
e non potrà dimenticare mai
come baciava, come s’avvinghiava,
come cantava l’acqua silenziosa.

ottobre 1906

*

Aleksandr Aleksandrovič Blok, da Poesie, Guanda Editore, 2000

(Traduzione di Angelo Maria Ripellino)

*

per questi versi si ringrazia Poesia in Rete – https://poesiainrete.wordpress.com/

*

Annunci

3 thoughts on “Aleksandr Aleksandrovič Blok, Il silenzio fiorisce

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...