Voci contro la guerra, reading letterario – Alberobello (BA) 10 luglio 2015

voci_contro_la_guerra

.VOCI CONTRO LA GUERRA

Con Daniela Cattani Rusich, Angela Greco e Rita Pacilio. Reading letterario per la sensibilizzazione sui temi della guerra e della immigrazione. Tra versi e prosa, tre autrici eccezionali a dar voce a chi voce non ne ha. Perché poesia e letteratura significano anche impegno etico e sociale e per questi motivi vanno portati in mezzo alla gente. Evento organizzato da Onirica Edizioni (locandina vedi sotto).

INGRESSO LIBERO

.

Dall’antologia edita da Onirica Edizioni, 2015 ( qui ):

.

LAVA – di Daniela Cattani Rusich

.

E mi fa male il mondo

questa materia sostanziale in-differenza

a me che sono sostanza immateriale

e ancora ho paura del buio

anche se mi cammina accanto

in ferita d’in-canto e diffidenza.

Lo so: è il mitra della mitrale installato

nel petto, che mi scompensa il circolo

a ogni giro dall’atrio al ventricolo

e mi fa stare come un ani-Male

                                                                     (fai un salto,  fanne un altro)

Che il mio sangue non scorre: saltella

che il mio cuore non batte: sobbalza.

E ogni sparo fa un buco a una stella

Vedi? cade dal cielo morente

l’urlo cupo del mondo in-curante

                                                                      (fai una giravolta, falla un’altra volta)

Così piove su questa immondizia…

lava la macchia rossa sul vestito da sposa

lava la terra nera dei cadaveri neri

lava  la nostra impotenza e levaci il pensiero

                                                                       (o bella lavanderina – di guerra)

Torneremo puri come angeli luciferi.

.

*

No war (on Gaza) – di Angela Greco

.

ho bisogno di sputare senza remore su questo bianco e questo nero

di cieli ammanettati ad un sissignore d’oltreoceano che non vede

vicino il pianto e le case spazzate i grembi e i padri spezzati in due

sul confine di un occidente che ha perso il verso del sole che nasce

di rosso cupo oltraggiamo e incauti sveniamo questo solo presente

che poi altri non ne avremo da lasciar sfiorire con gli anni a venire

ci consumiamo a raccattare elogi senza sporcarci di nessuna terra

assorti al buio e altrove dove non collimano occhi e accadimenti

forse non ho capito nulla di tutto il fumo che ho visto in lontananza

della sera anticipata e del mattino abortito in strada come in chiesa

dei nomi diversi con cui non sono brava a distinguere stato e stato

mano e mano e pensiero e pensiero – incapace di vedere differenza –

m’accorgo di non sapere parola che basti o conforti o denudi fiera

l’appartenenza ad una precisa radice comune che ignora germogli:

.

dimmi a che serve l’inchiostro se non sa dare prima ascolto e poi voce?

.

(scrivevo di guerra in un pomeriggio di pioggia ed è apparso l’arcobaleno)

.

*

Quando ti sei adagiato – di Rita Pacilio

.

Esiste questo abuso di pensiero

l’alterato circuito che ti percorre

– dicembre ha un forte senso –

c’è un volto e uno soltanto intorno

.

devo essere stata letto disadorno

labbra scandalose, voce galleggiante

complice fiacca, ferita, indulta

e incensata altrimenti mi avresti

.

tenuta stretta fino alla fine. Devo

essere stata un ostaggio imprudente

ho venerato gli alberi e ho pianto

troppi fiori. Hai visto le mani di

.

camomilla e le rivoluzioni? Il martirio

porta guanti bianchi, nei capelli

l’aria dell’inverno. Che stupida la gente

spinge e corre senza sguardi, senza piedi.

.

Voci contro la guerra - 10 luglio 2015 Alberobello (BA)- organizzato da Onirica Edizioni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...