Somiglianze, di Angela Greco

mirror3

Somiglianze
di Angela Greco
.
(Risuona l’immagine di qualcuno che m’assomiglia:
il risveglio porta con sé l’inevitabile confronto
pochi passi e di nuovo faccia a faccia, ruga a ruga.)
.
Abitiamo campi diversi
tra materia e non materia
qualche punto di contatto.
Tra antitetiche necessità
coabitiamo lo stesso uomo.
.
Nuda mi conosci, quando compaio
sul tempo del tuo viso , eppure
ventuno grammi non convincono
questi tempi.
 .
Un dipinto, alla fine,
svelerà la fretta dello scambio.
.
*.
scritta sul tema del volto e l’anima 
(marzo-novembre 2016)
(foto d’apertura: Immagini allo specchio #3 di Antonio Dragonetti)
Annunci

One thought on “Somiglianze, di Angela Greco

  1. E’ una poesia scritta sul tema “il volto e l’anima” nella quale “a parlare” è l’anima, che incontra il volto che bussa dietro un vetro (Risuona l’immagine); il tema non è stato semplice da affrontare e nel finale sono riconoscibili il patto diabolico di Dorian Gray e la teoria per la quale l’anima peserebbe 21 grammi…ma per il poeta l’anima, di fatto, viene fuori, quando ci si ritrova da soli (Nuda mi conosci)…
    Scritta nel marzo 2016, è stata modificata con tagli e nuove sistemazioni dei versi centrali nel novembre dello stesso anno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...