Dino Campana, Sogno di prigione

Sergio Lai - Enigma di una notte stellata

Sogno di prigione di Dino Campana

Nel viola della notte odo canzoni bronzee[1]. La cella è bianca, il giaciglio[2] è bianco. La cella è bianca, piena di un torrente di voci che muoiono nelle angeliche cune, delle voci angeliche bronzee è piena la cella bianca. Silenzio: il viola della notte: in rabeschi[3] dalle sbarre bianche il blu del sonno. Penso ad Anika: stelle deserte sui monti nevosi: strade bianche deserte: poi chiese di marmo bianche: nelle strade Anika canta: un buffo[4] dall’occhio infernale la guida, che grida. Ora il mio paese[5] tra le montagne. Io al parapetto del cimitero davanti alla stazione che guardo il cammino nero delle macchine, sù, giù. Non è ancor notte; silenzio occhiuto di fuoco: le macchine mangiano rimangiano il nero silenzio nel cammino della notte. Un treno: si sgonfia arriva in silenzio, è fermo: la porpora[6] del treno morde la notte: dal parapetto del cimitero le occhiaie rosse che si gonfiano nella notte: poi tutto, mi pare, si muta in rombo: Da un finestrino[7] in fuga io? Io ch’alzo le braccia nella luce!! (il treno mi passa sotto rombando come un demonio).

[tratto da: Dino Campana, Canti Orfici e altre poesie, Einaudi – immagine: Sergio Lai, Enigma di una notte stellata ]

 

 


[1] bronzee: che suonano come il bronzo percosso.
[2] cella…giaciglio: quelli, verosimilmente, della prigione di Bruxelles.
[3] rabeschi: arabeschi.
[4] buffo: figura infernale (come, successivamente, il treno).
[5] paese: Marradi.
[6] porpora: le faville che fuoriescono dalla caldaia; le “occhiaie” sono i fanali.
[7] Da un finestrino: nel sogno allucinato il poeta si osserva riflesso nel finestrino del treno.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...