Andrea Mantegna, Cristo morto

Il sasso nello stagno di AnGre

297-Andrea_Mantegna_-_The_Dead_Christ

Andrea Mantegna, Cristo morto (1480 c.a.)

tempera su tela, cm 66×81 – Milano, Pinacoteca di Brera

.

Per il giorno della commemorazione dei defunti i Sassi di Arte propongono quest’opera eseguita da Andrea Mantegna (1431-1506) in epoca matura – alla morte del pittore si trovava ancora nello studio dell’artista; si trattava probabilmente di un quadro a uso privato, forse destinato alla sua cappella funebre – ritrae la figura del Cristo morto, occupando quasi tutto lo spazio del dipinto; disteso su una lastra sepolcrale di pietra rossastra, il corpo è avvolto nel sudario, mentre sulla destra, all’estremità,  lascia che si veda il vasetto degli unguenti. La figura pare quasi contrarsi e accorciarsi sotto l’effetto di un arditissimo punto di vista, che porta lo spettatore direttamente dentro la scena, ovvero in piedi davanti alla figura dell’uomo esanime.cristo10

La volumetria del corpo è esaltata dalla particolare prospettiva leggermente rialzata e anche i particolari anatomici…

View original post 282 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...