Izet Sarajlić, due poesie: 30 febbraio; Leggendo la vecchia poesia sul 30 febbraio

Il sasso nello stagno di AnGre

07Emilio Tadini - Citt_110825045324

30 febbraio

Senza contare le periodiche misteriose scomparse del 29 febbraio
ogni anno in amore
ci depredano di un giorno.
.
Quand’ero giovane non ne tenevo conto,
anche senza quello
c’erano abbastanza sabati e mercoledí.
.
Oggi per me è importante ogni giorno
in cui ti posso guardare.
.
Il nostro feudo
che si estendeva per cinquant’anni di futuro
si è ridotto ad un piccolo podere contadino.
.
[1976]
.
.
.
.
Leggendo la vecchia poesia sul 30 febbraio

.

Un tempo,
finché avevamo ancora una qualche provvista di futuro,
mi ribellavo all’idea che ogni anno
ci derubassero di quel giorno di febbraio.
.
Ora anche il 31 dicembre può venire subito dopo il 29 febbraio.
.
Tanto io non ho più giorni miei.
Tutti fino all’ultimo sono rimasti nella vita trascorsa.
.
[Luglio 1998]
.
.
.
da Izet Sarajlić, Chi ha fatto il turno di notte, a…

View original post 585 altre parole

Annunci

2 thoughts on “Izet Sarajlić, due poesie: 30 febbraio; Leggendo la vecchia poesia sul 30 febbraio

  1. Bei versi, interessante meditazione sul tempo;ma vorremmo trovare una via d’uscita a tanto pessimismo: il “piccolo podere contadino”, reliquia del “nostro feudo”, aspetta di offrire un ultimo approdo,nella memoria e nell’accettazione.

    1. Questo Poeta ha visto la sua terra devastata da uno degli ultimi grandi conflitti alle porte della nostra sonnolenta nazione, quindi possiamo ben comprendere il suo tono ed il suo stato d’animo… Però concordo con te, carissima Anna, cercare e sperare di trovare una via d’uscita al pessimismo è una strada – dell’anima – da percorrere. Grazie, per il contributo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...