Angela Greco, una poesia da Anamòrfosi (Ed.Progetto Cultura, Roma)

da Anamòrfosi, Edizioni Progetto Cultura, Roma, 2017 (qui)

.
La terra pensa di essere in maggio e accelera la fioritura dei ciliegi.
Piccoli fiori piovono sulla testa e sulle spalle della dama e dell’uomo
(lui guarda con circospezione alla caviglia di lei il sonaglio che ammalia).
.
Ci sono giorni in cui nemmeno una piuma piove dal cielo
e le nuvole sembrano enormi nidi vuoti in attesa
di quelle uova che si dischiuderanno oltre tempo.
.
(al di là della scena principale si sente un convegno di volatili
che parlano concitati tra loro appena fuori il bordo del foglio)
.
«Ha qualcosa di mistico questo rosa che percola dai rami»
«Ogni caduta è una danza che sorprende».
Antiorari precipitano i petali verso la terra:
una discesa agli inferi di minuscole dimensioni
dallo stesso peso della caduta di Lucifero.
.
.
Esistono voli da superare per ritrovare quel cielo
contro la logica oraria che sovrasta.
Il vuoto esige coraggio.
.
(crocida la cornacchia fuori da qui)
.
.
.
.
.
Dedicata ai miei 41 anni compiuti oggi, ai miei Amici, ai miei Affetti, ai miei Lettori, a chi crede in me e nella Poesia.
Dedicato a tutti i “volatili” che hanno dismesso il volo per balbettare sciocchezze e supponenze fuori luogo, perché, in fondo, sono utili pure loro per far meglio comprendere quel che non siamo e non vogliamo essere. Grazie a tutti & gioia a voi!
Angela Greco AnGre
Annunci

10 thoughts on “Angela Greco, una poesia da Anamòrfosi (Ed.Progetto Cultura, Roma)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...