omaggio a Palermo – punti di vista

25 anni fa, era il 23 maggio 1992, mentre io ero un’adolescente che credeva (e avrebbe continuato a crederci) nel futuro, venivano barbaramente uccisi dalla mafia Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. Ritornando con il cuore a Palermo, condivido dai miei ricordi, oggi che Manchester piange l’ennesimo attentato che ha scosso il Mondo, ringraziando chi ogni giorno combatte per la nostra sopravvivenza: “hanno cercato di togliere il colore a questa terra e per fortuna non ci sono ancora riusciti” (AnGre)

Il sasso nello stagno di AnGre

i colori  della Vucciria a Palermo

il benvenuto con i colori della Vucciria e della sua gente

 

due affiancati per Palermo,oggi... 

due affiancati e uniti per Palermo, e per il Paese tutto, ancora oggi, in un cielo incredibilmente azzurro…(passeggiando tra le viuzze del suo cuore, ancora nella Vucciria)

 

Palermo, chiesa dei funerali di G.Falcone 

S.Domenico, la chiesa dove vent’anni fa si celebrarono i funerali di Giovanni Falcone (alla fine di una delle strade che percorrono la Vucciria)

 

la Vucciria, Palermo

 di ritorno , ripercorrendo il cuore di Palermo…hanno cercato di togliere il colore a questa terra e per fortuna non ci sono ancora riusciti!

un grazie lungo venti anni…

*

[Angela Greco]

View original post

Annunci

2 thoughts on “omaggio a Palermo – punti di vista

  1. Sono trascorsi 25 anni e sembra ieri e ancora tutto cambia perché nulla cambi…..
    Grazie Angela per questa bella pagina dedicata ad un eroe dei nostri tempi e a chi lo accompagnava quel giorno verso un destino di non ritorno, affinché il ricordo sia sempre presente nei nostri cuori e nella nostra mente!

  2. Rosellina Li Vigni scrive (da FB):

    “Grazie di cuore, Angela! Di quel pomeriggio tragico ricordo tutto, anche i dettagli. ..mi piace la tua riflessione secondo la quale non sono riusciti a togliere il colore della mia città bella per i tanti segni che ha lasciato lo straordinario intreccio di culture che la hanno attraversata anzi da quel maledetto 23 maggio è iniziato il suo riscatto morale e civile, capitale di mafia e al tempo stesso dell’antimafia, come dire del veleno mortale e del suo essenziale antidoto…!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...