Fabio Strinati, due poesie

HO IMPARATO

Ho imparato presto a camminare
sulla scacchiera di un’epoca
a me contraria.
Ho visto nella folta spirale
l’imbarazzo per un’avventura
chiamata vita
che ormai per dissimmetria
ho presto dimenticato.
.
Ho visto te come nutrice di astri,
e in me, la moltiplicazione
di speranze indomabili
come sospiro ad ogni patimento.
Ho imparato la parola,
rarissima perla contro il pianto
e la tristezza carica d’aroma.
 .

§

VORREI

Oltre alla terra e all’acqua
vorrei una boccetta
del tuo liquore di stagione,
un catino delle tue lacrime
e un calice di vino
inzuppato dal garbino.
Poche frasche per l’inverno,
un fuoco della tua coperta
oltre il verde di un bosco
e un fanale come linea;
vorrei foglie di ginepro
e una d’alloro,
collane di natura,
una zolla benedetta
e un ramoscello della tua frescura
consanguinea.

.

Fabio Strinati (poeta, scrittore, aforista,  e compositore) nasce a San Severino Marche il 19/01/1983 e vive ad Esanatoglia, un paesino della provincia di Macerata nelle Marche. Molto importante per la sua formazione, l’incontro con il pianista Fabrizio Ottaviucci (Ottaviucci è conosciuto soprattutto per la sua attività di interprete della musica contemporanea, per le sue prestigiose e durature collaborazioni con maestri del calibro di Markus Stockhausen e Stefano Scodanibbio, per le sue interpretazioni di Scelsi, Stockhausen, Cage, Riley e molti altri ancora). Partecipa a diverse edizioni di  “Itinerari D’Ascolto”,   manifestazione di musica contemporanea organizzata da Fabrizio Ottaviucci, come interprete e compositore, e prende parte a numerosi festival e manifestazioni musicali. Strinati è presente in diverse riviste ed antologie letterarie. Da ricordare Il Segnale, rivista letteraria fondata a Milano dal poeta Lelio Scanavini. La rivista culturale Odissea, diretta da Angelo Gaccione, Il giornale indipendente della letteratura e della cultura nazionale ed internazionale Contemporary Literary Horizon, la rivista di scrittura d’arte Pioggia Obliqua,  la rivista “La Presenza Di Èrato”, la revista Philos de  Literatura da Unia Latina, L’EstroVerso,  Fucine Letterarie, La Rivista Intelligente, aminAMundi, EreticaMente, Il Filorosso. (fotografia di proprietà dell’autore)

immagine d’apertura: opera di Max Jacob
Annunci

5 thoughts on “Fabio Strinati, due poesie

  1. Grazie, Flavio, data l’esperienza che hai di letture di poeti giovani, per quello che io colgo come un buon augurio per Fabio, poeta in divenire, come poi, del resto, lo siamo ancora tutti e lo siamo stati ancora di più alla sua stessa età. I due testi qui proposti sono una scelta dello stesso Autore, che io ho accolto con gioia, in questo spazio semprelieto di ospitare nuove voci e amici e con questa condivisione a lui dedicata mi aggiungo al tuo augurio di ricerca.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...