Gianmario Lucini, L’altro profeta

Oggi, 28 ottobre, ricordando Gianmario Lucini.

Il sasso nello stagno di AnGre

– per gentile concessione del sito poiein.it che si ringrazia –

Gianmario Lucini (1953-2014)

L’altro profeta

[La poesia, con toni a volte sdegnati, a volte ironici e a volta lirici, addita la categoria dei “falsi profeti”, coloro che hanno verità ad uso e consumo di obiettivi esterni, di secondi fini che in realtà sono forme di umiliazione e di oppressione dell’uomo, in nome non di una giustizia che viene da una visione trascendente ma di una giustizia “del sistema”, del più forte].

.

E’ sul volto del febbraio che inizi a titubare.
.
La terra s’apre e tu ti fai di sasso
cammini indietro, t’involgi
dentro l’utero del tempo abominando
il nuovo da radici morte
e non vedi i giovani corpi e spiriti che vanno
dietro all’amore liberi uccelli trasmigranti
e l’innocenza che si lascia alle spalle
definitivamente
l’irredimibile feticcio de la parola proclamata
alta e sapiente e padrona su noi

View original post 173 altre parole

2 pensieri su “Gianmario Lucini, L’altro profeta

  1. Buongiorno Angela.
    Non è facile per me comprendere il significato di questi versi, avulso da un più ampio contesto.
    Ricordo che anni fa mi capitò tra le mani un libro che credo fosse di questo autore dal titolo “Alla memoria”, o qualcosa del genere, ma che a me non piacque molto, perché mi sembrò di contenuto politico.
    E alla mia semplice natura la politica sembra lontanissima dalla poesia
    Sono solo un inguaribile romantico stregato dalla musica classica e dalla poesia d’amore.
    È certamente un limite, ma le mie capacità logiche rimangono orientate alle scienze, che ho sempre coltivato.

    1. Vero, Gianmario era poeta impegnato in senso civile e anche politico, di elevato spessore umano e persona profondamente retta, che ho conosciuto purtroppo per poco e incontrato personalmente a Bari, una settimana prima che morisse. Una persona, che ancora oggi stimo e ricordo con affetto per la sua lealtà nei confronti di poeti e poesia. Certamente di non immediata e facile comprensione, convengo, ma ancora oggi tanto utile per la crescita di noi giovani poeti in cammino. Ti ringrazio, comunque, caro Luigi, per aver letto questo poeta, che ha lasciato un vuoto importante nel panorama della poesia italiana contemporanea seria.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.