Amy Winehouse, Back to Black – sassi sonori

Back to Black è il terzo singolo tratto dall’album omonimo di Amy Winehouse. È stato pubblicato in Gran Bretagna il 30 aprile 2007 tramite Island Records, negli Stati Uniti il 3 luglio successivo e nel resto del mondo nel novembre dello stesso anno. In Gran Bretagna il singolo ha avuto un grande impatto, ricevendo delle ottime recensioni da parte del canale BBC Channel 4 che gli ha assegnato 10 stelle su 10 e dal quotidiano Manchester Evening News che lo definì come «Uno dei migliori singoli del 2007». Nel film documentario vincitore di un Oscar, intitolato Amy (2015) presenta una registrazione video inedita della cantante mentre registra la canzone con Mark Ronson, nel marzo 2006. Questa canzone è stata inclusa in diverse classifiche di fine anno e di fine decennio ed è stata inoltre considerata una delle canzoni distintive della Winehouse, scomparsa il 23 luglio 2011.
 
Back to Black è stata scritta da Amy Winehouse e Mark Ronson con quest’ultimo che funge anche da produttore; per la composizione l’artista si è ispirata alla sua problematica relazione con Blake Fielder-Civil. Quest’ultimo aveva lasciato Amy per un’ex fidanzata, lasciandola “nera” (black), cosa che potrebbe sembrare riferirsi al bere e alla depressione. Tuttavia, il “nero” a cui si riferisce è più probabilmente l’eroina, di cui era dipendente; infatti “black” è il secondo nome di strada più comune per riferirsi all’eroina a Los Angeles.
 
Amy esprime sentimenti di dolore e amarezza per un ragazzo che l’ha lasciata; tuttavia, in tutto il testo lei “rimane forte” come dimostra già nelle righe di apertura dicendo: « […] io e la mia testa alta, e le mie lacrime asciutte, vado avanti senza il mio uomo». Il contenuto lirico della canzone consiste in un triste addio ad un rapporto con un testo schietto. Il giornalista di Slant Magazine Sal Cinquemani ha suggerito che Amy intendesse che il suo ormai ex marito fosse dedito alla cocaina e avesse ripreso a farne uso e non ad un’altra donna. Il titolo, Back to Black, in italiano può essere tradotto come “Torno al lutto”.
 
Nel video, interamente in bianco e nero, Amy va al funerale del suo cuore infranto dopo la separazione dal marito. All’inizio Amy si trova in una casa poi è in una macchina che fa parte del carro funebre, verso la fine Amy guida il corteo funebre fino al cimitero dove viene celebrata la funzione, e alla fine del brano, Amy getta sulla bara un cumulo di terra e una rosa bianca, subito dopo appare la scritta “Riposa in pace, cuore di Amy Winehouse” (“R.I.P. the Heart of Amy Winehouse”).
 
[fonte Wikipedia]

 

4 pensieri su “Amy Winehouse, Back to Black – sassi sonori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.