Angela Greco, un inedito

foglie in autunno

“Fallingwater house”

Orizzonti e verticali a ponte sul fiume
dove scorrono una storia moderna e noi,
tramonti occidentali a ridosso del deserto;
a settembre può anche capitare di pensare
ad un’altra America, di pietre indifferenti all’acqua
di giorni che affliggono le città di rumori e luci.
Diecimila chilometri di parole e immagini fisse
tutte da riscrivere giù dalla collina degli angeli,
su strade polverose che hanno perso il mito e poi
tu, precisamente oggi, un’epopea senza diligenza,
a cavallo di un ricordo che riconduce a casa.
L’immagine coloratissima reiterata sulla tela
mi meraviglia sempre, tra incongruenze fin de siècle
e sbrecciate utopie; splendido foliage in Central Park.
C’era ancora mia madre a sognare quel viaggio; lei,
oggi, una pagina in più di Spoon River.

[11 settembre vent’anni dopo]

*

Angela Greco AnGre, settembre 2021

5 pensieri su “Angela Greco, un inedito

  1. qui l’11 settembre diventa uno sfondo di echi lasciati correre come i suoni della montagna, il tramonto dell’american way of life fino all’ultima pagina non scritta da Masters

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.