agosto 2012, il mese delle due lune piene

la prima luna piena di questo lunghissimo e bellissimo mese d’agosto, di mare e sole e vacanze (per chi ha potuto) e amici e amori e saluti, si è fatta ammirare il giorno 2…poi, oggi, il secondo plenilunio, che determina il fenomeno astronomico: questa seconda luna piena è chiamata “Blue Moon”, “luna blu”, non per il suo colore, ma per la sua rarità (si tratta, infatti, di un fenomeno che non si ripeterà fino a luglio 2015).

quindi…felici pensieri ai poeti, agli innamorati, ai sognatori & ai gatti sempre con il naso all’insù!

Come punta di penna (da tornerò a scrivere lettere) – (Elina Miticocchio)

Hai soffiato sul lume

il respiro si è fatto lento

il passo incerto

che scricchiola sulla carta.

Traccio un cerchio sulla scena

piombata nell’ombra

attorno emergono figure, campi, alberi

in uno spicchio tra le case mia madre al pozzo

un attimo, non posso usare la voce

E l’ombra avanza liquida, gli oggetti non fanno rumore

ancora disegno contorni di fumo

basta il tuo respiro ad accendere la luna.

l-una di notte (Angela Greco)

[Hey Man]

spegni la piazza

l’orologio è fermo al battito:

vibra il charleston tra la pelle e lo sguardo

la tua maglia nera è l’estate dove aspettare

la scia infuocata che strappa la notte

mentre rileggo le tue dita che muovono dentro

da questa parte della strada

lasciamo che ci guardi invidiosa

è nuova la luna

e non sa ancora..

*

. l’una . (Daìta Martinez)

cca

 

a chianciri l’amuri

havi di chistu celo

 

ogghio

                     biancu

 

pi dari ntisa a lu mari

cu nenti sta facciuzza

 

è

 

                     fimmina

 

nisciuta a pedi ca vuci

l’arba si lassava  dintra

                                           a

 

                                     . l’una .

capricci di luna (Elina Miticocchio)

Luna bella
muoviti a ritmo
colora la città della tua meraviglia
palazzi addormentati
finestre-specchi
libri aperti ad aspettarti

(Camilla)

.

Andrò
dove la luna è sopra la rupe
sillabe di parole sfilano al vento
Acqua si fonderà all’acqua
più sottile la linea della vita
le chiederò di portarmi dove crescono i sogni

(Elina)

.

La mia bambina è bella come la luna
cresce come la luna
tutti la guardano con stupore

… un giorno però…
“vattene luna ingorda
lasciala stare
se proprio devi…radicati in me”

(Camilla)

.

è stato un miracolo o chissà
ancora me lo chiedo
quella strana luna fiorita nella mia pancia
cresciuta in me poi staccata
estirpata
stava per terra

(Elina)

*   *   *

singolare e bellissimo incontro poetico tra madre e figlia tratto dalle voci di http://fernirosso.wordpress.com/2008/07/29/luna-lunarie-lunatici-dediche-alla-luna-un-tour-di-voci/

l’una io (Angela Greco)

plenilunio d’agosto nel tuo cielo di stante

mille passi e di versi mattini di coralli e miraggi

con nastri di sillabe lego parole ai tuoi polsi frementi

di notti e maree e sussurri d’alghe

.

accendi un silenzio perché ti senta ancora

mentre scivoli con me dietro il lenzuolo del giorno

nel conflitto di cielo e sole ancora nell’azzurro