Caravaggio e Le sette opere di misericordia a cura di G.Chiantini & A.Greco (sassi di arte)

Il sasso nello stagno di AnGre

caravaggio_-_sette_opere_di_misericordia_(1607__naples)-142F6341E1D53F67B91

Caravaggio, Le sette opere di misericordia – Napoli, Pio Monte della Misericordia

Michelangelo Merisi da Caravaggio (Milano, 29 settembre 1571 – Porto Ercole, 18 luglio 1610) dalla data del 28 maggio 1606, essendosi reso responsabile di un omicidio durante una rissa e condannato a morte per lo stesso, inizia a vivere in costante fuga per scampare alla pena capitale e, fuggito da Roma, si rifugia a Napoli dove, una volta giunto, si rende conto di non aver mai visto tanta disperazione tra la gente e confusione per le strade. L’anima sconvolta di Napoli supera qualsiasi immaginazione: nobili e miserabili si incrociano soltanto durante le cerimonie religiose, con stili di vita che non potrebbero essere più lontani; le famiglie ricche, spinte dai rimorsi di coscienza, promuovono la nascita di numerose confraternite, nella speranza di guadagnarsi il paradiso con qualche buona azione ed ognuna di queste organizzazioni si concentra su una particolare…

View original post 901 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...