ho incrociato in parole (trad. di Cataldo A.Amoruso)

photo by Imogen Cunningham
photo by Imogen Cunningham

 

ho incrociato in parole
il tuo grembo
sei pazzo dicevi
quando parlavo reclino
e le tue labbra rosavano le mie labbra

ancora le tue dita
diluiscono sul mio collo
una tua scia di saliva

che traspare, che è lenta, che sento

le nostre anime scivolano
indifferenti quasi
ai corpi dove insistono

le nostre parole lasciano una traccia
un contorno di lini irrisolti
e trame fitte
dove nascondono le dita
svelte
i tuoi sussurri che amo
e che di donna chiamo.

(trad. da A. Vicente Vitale)

http://krimisa.blogspot.it/2013/06/ho-incrociato-in-parole.html

.

Annunci

3 thoughts on “ho incrociato in parole (trad. di Cataldo A.Amoruso)

  1. ha levità d’attesa d’alba questa sequenza di versi a dire di quanto cercato, a richiamare il desiderato, a far scrivere ancora di quella volta che il suo segno ha lasciato indomito a legare giorni. e animi. meravigliosa. forse perfetta come l’irraggiungibile o il vissuto vero.

    reggo un gioco di silenzi e parole a venire, lasciando la testa sul petto della notte illuminata dal verde di occhi che so e che mi sanno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...